Il desiderio di scoprire...
La voglia di emozionare...
Il gusto di catturare...
Tre concetti che riassumono l'arte della fotografia.

Helmut Newton


Lettori fissi

sabato 11 aprile 2009

HO DIPINTO LA PACE



Una poesia per augurare a tutti una Pasqua serena e un pensiero a chi in questi giorni ha perso la serenità


Avevo una scatola di colori
brillanti, decisi, vivi.
Avevo una scatola di colori,
alcuni caldi, altri molto freddi.
Non avevo il rosso per il sangue dei feriti.
Non avevo il nero per il pianto degli orfani.
Non avevo il bianco per le mani e il volto dei morti.
Non avevo il giallo per la sabbia ardente,
ma avevo l'arancio per la gioia della vita,
e il verde per i germogli e i nidi,
e il celeste dei chiari cieli splendenti,
e il rosa per i sogni e il riposo.
Mi sono seduta e ho dipinto la pace.

T. Sorek

8 commenti:

Marianna ha detto...

ti auguro una pasqua almeno serena e mi raccomando come ho fatto a natale non mangiare tanto che poi ti ingrassi è un baciotto marianna

Mary ha detto...

Ciao Pino
tanti auguri di Buona Pasqua ,
cio mary

Luciano ha detto...

Una gioia immensa aprire i blog e vedere un solo simbolo o segno quello della Pace....
Ciao e Buona pasqua

Milla ha detto...

Felice e serena Pasqua....e mi raccomando non essere troppo ingordo :-))A presto, Serena

lecartedimauri ha detto...

bello!!

sirio ha detto...

Buona Pasqua Pino!
Certo,serenità a tutti coloro che stanno soffrendo a causa del terremoto.

Fata Bislacca ha detto...

Ciao Pino; ma che bella questa poesia, non la conoscevo! Ci sta benissimo, ma non solo a Pasqua o quando le cose accadono accanto a noi. Sarebbe bello essere sempre consapevoli di che colore coloriamo i nostri pensieri, parole ed azioni ogni giorno, in ogni momento! Naturalmente che te lo dico a fare, la fotografia è davvero splendida, ma che fiore è??? Un grandissimo abbraccio a te ed alla SPELNDIDA!!!!

pedro jaen ha detto...

Mi ha piaciuto questo de metere i colori sul nostro pensiero, sul nostra vita, sul tutto quello che non ha colori.

Una photo bellissima Pino.
Sei sempre benvenuto a mio blog.